Olio d'oliva

Olio d’oliva: proprietà e usi, non solo alimentare, dell’elisir dorato

Le proprietà dell’olio d’oliva non si limitano ai suoi valori nutrizionali, o al contenuto delle calorie, ma sono strabilianti anche per la nostra pelle.

Tutti sappiamo che sono disponibili olio di oliva e l’olio extra vergine d’oliva, e forse, qualcuno, rammenta di aver visto scritto su qualche bottiglia “olio di sansa di oliva”.

Potreste restare sorpresi nell’apprendere, che in realtà, si arriva a classificare ben otto tipologie differenti di olio d’oliva:

1.    Olio di oliva extra vergine
2.    Olio di oliva vergine
3.    Olio di oliva vergine lampante
4.    Olio di oliva raffinato
5.    Olio di oliva
6.    Olio di sansa di oliva greggio
7.    Olio di sansa di oliva raffinato
8.    Olio di sansa di oliva

Le differenze tra le varie tipologie sono dovute a molteplici fattori:
•    diverso grado di acidità (acidità libera, espressa in acido oleico per 100 gr);
•    tipo di spremitura e dall’utilizzo, o meno, di solventi o coadiuvanti chimici;
•    diverse miscelazioni dei prodotti.

Come si può intuire, sono tutti dei buoni prodotti, ognuno con le proprie caratteristiche, e alternabili nel loro utilizzo, in base al tipo di consumo che vogliamo farne.
L’olio extra vergine d’oliva ne è il Re. Una cosa di certo accomuna tutti questi tipi di oli: il loro potere energetico. Infatti, per tutti, vale lo stesso apporto calorico: 884 kcal per 100 gr.

Questo prezioso alimento è composto al 99% da grassi. Anche qui bisogna fare delle distinzioni, perché i grassi si suddividono a loro volta in dei sotto gruppi, con caratteristiche e influenze diverse sul nostro organismo.

In quel 99% di grassi troviamo mediamente:
•    grassi monoinsaturi: 72,97%;
•    grassi saturi: 14,45%;
•    grassi polinsaturi: 7,52%.

Ormai è conoscenza comune che i grassi monoinsaturi sono amici del cuore e aiutano ad abbassare il colesterolo “cattivo” (LDL), nonché a fluidificare il sangue. Questo non significa che è bene farne un uso disinvolto nel consumo: si consiglia l’utilizzo massimo di tre cucchiaini il giorno, per evitare di veder salire l’ago della bilancia.

Oltre al grasso, nell’olio d’oliva troviamo anche le vitamine A-E-D e K che aiutano a combattere i radicali liberi, e quindi l’invecchiamento cutaneo.

Una curiosità: vi siete mai chiesti come mai lo stesso olio, stessa qualità, stessa marca, a volte abbia un colore dorato e a volte più verdognolo? La colorazione è dovuta alla differente maturazione delle olive al momento della spremitura!

L’olio d’oliva è uno dei capi saldi della dieta mediterranea; la quale è stata inserita dall’Unesco nella “lista dei patrimoni culturali immateriali dell’umanità”. Pertanto, sul suo valore nutritivo e sull’apporto benefico che ha sulla nostra salute è veramente difficile avere dubbi. Sono meno note, invece, le proprietà cosmetiche dell’olio d’oliva.

In un momento in cui i consumatori sono sempre più attenti a ciò che mettono nel carrello, la richiesta di prodotti naturali, senza troppi additivi chimici, è crescente. L’olio d’oliva risponde egregiamente a questa esigenza. Tanto che anche l’industria cosmetica si sta muovendo in tal senso, proponendo sempre più preparazioni a base di questo prezioso elisir. Balsami per capelli, creme e maschere idratanti, creme nutrienti, rinforzanti per unghie. Ma anche tonici per il viso, latti detergenti, shampoo e bagnischiuma. Ebbene sì, tutto quello di cui abbiamo bisogno è già presente nella nostra dispensa.

Economiche, facili da preparare e sempre disponibili, ecco alcune ricette per uso cosmetico con olio d’oliva da usare su pelle e capelli.

Struccante viso: è sufficiente mettere qualche goccia d’olio d’oliva su un dischetto di cotone, per rimuovere tutto il trucco e le tracce d’inquinamento atmosferico. Ideale per chi ha la pelle delicata, valido per tutte.

Maschera viso per pelli secche: due cucchiaini di olio d’oliva, due di yogurt e mezzo di miele; amalgamate il tutto e stendetelo sul viso. Tempo di posa: quindici minuti. Non dimenticate di stenderlo anche sulle labbra, è un ottimo sostituto del burro di cacao.

Maschera viso pelle grassa e con acne: un cucchiaino di olio d’oliva, uno di miele, due d’argilla bianca e qualche goccia di succo di limone.

Peeling viso e corpo: olio d’oliva miscelato con bicarbonato o con sale: le proporzioni sono due a uno.

Rinforzante per unghie: un problema piuttosto comune sono le unghie che si sfaldano perché troppo secche. Immergendole in un po’ di olio d’oliva emulsionato con qualche goccia di limone, tutti i giorni per venti giorni, risolverà il problema.

Impacco ristrutturante per capelli: tutto ciò di cui avrete bisogno e del buon olio extravergine d’oliva. Frizionatelo sulla chioma e tenetelo in posa almeno per mezz’ora. Non temiate per l’eccesso di grasso: con acqua tiepida e shampoo, per effetto della saponificazione, la parte oleosa andrà via, lasciando i capelli morbidi, lucenti e nutriti come non mai. Per rendere la profumazione personalizzata, o sempre differente, è sufficiente aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’olio d’oliva.

Quindi, la prossima volta che vi capiterà di terminare un prodotto, come il balsamo, non rammaricatevi per la sua assenza, ma usate l’olio d’oliva. La vostra capigliatura vi ringrazierà e con lei anche il pianeta; perché un contenitore di plastica in meno e un prodotto naturale in più fanno bene non solo alla salute e alla bellezza, ma anche all’ecologia.

Salva

Salva

Autore

[email protected]

Cosmesi BIO - Shop online di cosmetici naturali e biologici.

Post correlati

Invia recensione

Nome visualizzato

Email

Titolo

Messaggio